David Riondino – Spettacoli per bande

PROPOSTA  SPETTACOLI PER BANDE di e con DAVID RIONDINO
coordinamento musicale di FABIO BATTISTELLI
con la partecipazione del Corpo Bandistico Locale
direzione musicale Direttore di Banda

 

SPETTACOLI:

La Buona Novella di Fabrizio de Andrè

[read more=”Continua a leggere” less=”chiudi lettura”]

Ideato e diretto da David Riondino
Arrangiamento e orchestrazione per banda di Marco Pontini
Coordinamento musicale di Fabio Battistelli

David Riondino voce solista

Chiara Riondino voce solista

Fabio Battistelli clarinetto solista

Alessandro Giachero pianoforte

Milco Merloni contrabbasso

Mauro Giorgeschi batteria

Con la partecipazione del Corpo Bandistico e della Corale

Una tra le più significative e importanti raccolte di racconti in versi di Fabrizio De André, uscita nel 1970, rielaborata e interpretata per banda, due voci e coro. Il corpo bandistico e il coro locale, insieme ai solisti, con questa interpretazione hanno voluto rendere omaggio al De André rivoluzionario, alle prese con un tema spirituale tratto dai Vangeli Apocrifi, gesto che all’epoca fu oggetto di molte polemiche. L’elaborazione della partitura musicale è stata affidata a Marco Pontini. Il progetto è stato ideato da David Riondino con la collaborazione di Fabio Battistelli. L’album originale viene riprodotto in ogni sua parte.

Brani eseguiti:
Laudate Dominum, L’infanzia di Maria, Il ritorno di Giuseppe, Il sogno di Maria
Ave Maria, Maria nella bottega d’un falegname, Via della croce, Tre madri, Il testamento di Tito, Laudate Hominem

[/read]

 

I Cantautori Genovesi

[read more=”Continua a leggere” less=”chiudi lettura”]

Ideato e diretto da David Riondino
Coordinamento musicale di Fabio Battistelli

David Riondino voce solista

Chiara Riondino voce solista
Fabio
Battistelli clarinetto solista


Con la partecipazione del Corpo Bandistico

Genova dei cantautori. Chissà quale sarà stato il motivo. Forse la contiguità di monti e mare, o più probabilmente quella di palazzi nobiliari e quartieri sottoproletari, misti di gente di porto e lingue marinare; oppure l’escursione termica velocissima tra moralismi alto borghesi e amoralismi plebei, (e viceversa). Mettete in questo contesto tanta pittura, per via del dopoguerra delle avanguardie, e molta Parigi, per via della letteratura musicale postbellica di Brel, Brassens, Gainsbourg, Gréco: aggiungete il sentimento sudamericano di bolero e tango che scende dalle navi oceaniche. Ed ecco che comincia a definirsi quella specie di Bohème ligure che farà della città la città dei cantautori. Ed ecco Paoli, De André, Lauzi, Tenco, condividere quella cittadinanza da angeli scellerati, compostamente seduti in mezzo a bordelli multietnici, liricamente storditi di sigarette, acrilici, pistole, letterature, grandi amori e disamori, accuditi da Paolo Villaggio e don Gallo, nella Genova città del sogno. David Riondino

[/read]

 

Il Corsaro nero

[read more=”Continua a leggere” less=”chiudi lettura”]

Letture salgariane in musica

Ideato e diretto da David Riondino
Coordinamento musicale di Fabio Battistelli
Partitura originale per banda: Luciano Garosi

David Riondino voce narrante

Fabio Battistelli clarinetto solista

Proiezione di 30 tavole originali di Milo Manara

Con la partecipazione del Corpo Bandistico

Ritorna l’avventuroso connubio tra letteratura popolare e musica bandistica, un’esplorazione alla riscoperta dell’epica romanzesca, capace ancora di creare immagini ed emozioni.
Un narratore-bucaniere di provata esperienza, sulle onde musicali di una partitura originale scritta appositamente per l’opera, sostenuto da una banda-equipaggio di grande maestria, fa riemergere il mondo delle suggestioni salgariane: storie di pirati e di tiranni, di viaggi e tempeste, di guerre ed amori.
Nel dubbio, continuamente sospeso e molto attuale, su chi siano, ogni volta e per davvero, i buoni e i cattivi.
I disegni di Manara, una trentina di tavole preparate per l’occasione, completeranno il ritratto del Conte di Ventimiglia, raccontato da Riondino.

[/read]

 

Peter Pan va alla guerra

[read more=”Continua a leggere” less=”chiudi lettura”]

Testi tratti da lettere di Hemingway, Barry e Nelly Bly

Ideato e diretto da David Riondino
Coordinamento musicale di Fabio Battistelli
Musica di Luca Poletti

David Riondino voce narrante

Fabio Battistelli clarinetto solista

Sabbista Massimo Ottoni

Con la partecipazione del Corpo Bandistico

È uno spettacolo di musiche, parole e immagini composte in diretta con la sabbia, contemporaneamente al racconto. Il punto di partenza dello spettacolo e la coincidenza tra un personaggio storico e uno immaginario, che hanno in comune il nome e non solo quello. Il soldato dell’esercito austro ungarico Peter Pan, morto sul Grappa nel settembre 1918, e il personaggio di Barry, Peter Pan, figura di fantasia, adolescente in perenne guerra con pirati, indiani, capitan uncino e coccodrilli, in un’isola che non c’è che è insieme un campo di giochi e un campo di battaglia.
Lo spettacolo prende spunto da questa coincidenza, che si precisa quando si viene a sapere che il soldato Peter sepolto nell’ossario del Grappa alla tomba 107 è nato nel 1897, anno in cui Barry concepisce a Londra il suo Peter Pan.
Il cerchio si chiude con l’informazione che Grappa deriva da un termine che significa uncino.
La coincidenza di nomi date e contesto immaginario suggerisce una relazione tra guerra immaginaria e guerra reale, tra la fantasia adolescenziale della guerra e della morte, e la morte vera.

[/read]

 

TORNA ALLA PAGINA SPETTACOLI DI DAVID RIONDINO